Tallinn: un diario italiano

Domenica 16 ottobre
Siamo arrivate a Tallinn il 16 ottobre, era molto freddo, ma eravamo particolarmente entusiaste per questa nuova esperienza!
La prima sera abbiamo cenato nel centro storico con le altre delegazioni, in modo da poterci incontrare e salutare, è stata una buona occasione per stare insieme e parlare delle nostra aspettative in un’atmosfera tranquilla e cordiale.

16-ottobre

Lunedi 17 ottobre
Lunedi ci siamo recati al Kindegarten e, dopo una breve presentazione molto piacevole con canti e balli, abbiamo dedicato molto tempo alla discussione di quanto realizzato nelle scuole rispetto al Periodo 1: i nostri progressi, le modifiche che abbiamo apportato al nostro ambiente. Dopo che abbiamo votato le migliori pratiche proposte, si è tenuto un momenti di brain storming , dove sono emerse nuove idee per migliorare le nostre pratiche educative sulle tematiche del Progetto.
Abbiamo pranzato e, in seguito a una passeggiata nel quartiere, abbiamo avuto l’opportunità di partecipare a un laboratorio dove con l’argilla abbiamo modellato piccoli gufi e foglie.
Nel pomeriggio abbiamo visitato la scuola attraverso diverse aule e ambienti, confrontandoci con le insegnanti e la responsabile, abbiamo cercato di capire le routines e il funzionamento del Servizio. E ‘stato molto interessante perché abbiamo notato che si dà un grande rilievo all’impostazione delle sezioni e alla cura degli ambienti. Abbiamo parlato con gli insegnanti per capire i loro metodi e approcci educativi.

Martedì, 18 ottobre
Martedì mattina, sempre al Kindegarten, si è tenuta la formazione con esperti in materia di espressione di genere e identità. E ‘stata veramente interessante! La formazione ha alternato momenti di lezione frontale a giochi, esperimenti sociali e video per comprendere stereotipi e pregiudizi radicati su queste tematiche. Durante l’incontro sono emerse idee su esperienze da riportare nelle nostre sezioni di Nido e Scuola dell’infanzia, sono poi state condivise con gli altri partner.
Dopo il pranzo, abbiamo parlato di come trattiamo la tematica dell’identità ed espressione di genere nei nostri servizi educativi, abbiamo esaminato alcuni libri e cercato di trovare in loro stereotipi o pregiudizi, per poi discutere dei libri in dotazione alle nostre scuole.
La sera era in programma una piacevolissima cena in uno dei più antichi edifici del centro storico. E ‘stata l’occasione per vivere un momento rilassante insieme, per condividere anche aspetti della nostra vita privata. La visita all’edificio e al centro di Tallinn sono poi stati molto interessanti per conoscere meglio la città e l’ Estonia.

Mercoledì 19 ottobre
L’ultimo giorno, mercoledì, è stato dedicato a una riflessione sulla formazione del giorno precedente, insieme sono poi stati discussi e stabiliti i Criteri del secondo periodo.
Nel pomeriggio abbiamo visitato il Centro di letteratura estone per bambini, un posto bellissimo che offe alla città un grande vari di libri, diverse attività con gli esperti, la possibilità di prenotare una camera per compleanni o per altre occasioni.
Possiamo dire che questa esperienza è stata molto positiva, la cooperazione tra i partner si implementa in ogni incontro, siamo uniti perché cerchiamo di perseguire un obiettivo comune: Permettere ai bambini di cambiare il mondo!