Attività 1 – Periodo 3 – Figure stilizzate

Attività 1 PERIODO 3

ATTIVITA’ 1: FIGURE STILIZZATE

Nel gruppo di lavoro abbiamo osservato l’immagine che si trova nella porta in Norvegia per approfondire la riflessione sul Periodo 3.

Le figure stilizzate comunicano nello stesso modo sia ai bambini che agli adulti e sono efficaci per trasmettere i contenuti di questo periodo, il nostro gruppo di lavoro decide di analizzare l’efficacia di questi simboli nella mente dei bambini.

 

Obiettivi:

  • Promuovere la discussione tra bambini nel gruppo attraverso un gioco
  • Prevenire gli stereotipi fin dall’infanzia
  • Realizzare un poster con i colori dell’arcobaleno per riflettere sui diritti umani e la pace

 

Partecipanti:  un gruppo di 11 bambini di 6 anni e un gruppo di 7 bambini  di 5 anni-2 insegnanti

 

Descrizione:

Le insegnanti propongono di completare una figura stilizzata ai bambini, il “genere dell’illustrazione” non è specificato.

Per prima cosa, i bambini decidono di connotare il viso attribuendo genere femminile alla figura con la gonna e genere maschile alla figura che indossa i pantaloni.

Successivamente, nel momento della riflessione, i bambini esprimono l’opinione che tutte le persone possono indossare qualsiasi abito.

Invece, la scelta dei colori conferma ciò che abbiamo visto nelle altre attività con i vestiti: i bambini non hanno forti stereotipi e scelgono il colore dei vestiti in base ai loro gusti.

Solo tre bambini usano il colore rosa per gli abiti femminili.

 

Valutazione:

La nostra riflessione rispetto all’espressione,  all’identità di genere  e all’orientamento sessuale partendo da foto, vestiti, mestieri, hobbies, sports…ci aiuta a organizzare un ambiente educativo che permette la ricerca e l’espressione di ogni personalità senza  classificazioni e stereotipi, nella scuola e nella nostra società.

 

Documentazione:

Foto, immagini, scritti esposti nelle nostre bacheche. I bambini hanno utilizzato le figure stilizzate per creare uno striscione con I colori dell’arcobaleno per riflettere sui diritti umani e la pace.

 

 

 

Leave a comment