June 2018

Nido e Infanzia Campanella accolgono bambine e bambini da 0 a 6 anni, favoriamo di frequente esperienze condivise tra bambini anche molto piccoli con altri più grandi. Abitualmente l’intento è che il “grande aiuti il piccolo”, attraverso questa esperienza abbiamo invece capovolto questa prospettiva utilizzando una proposta dove i piccoli sono gli esperti e l’intento era quello di trasmettere ai grandi qualcosa per loro familiare.

PARTECIPANTI: 15 bambine e bambini di 2 anni circa e 4 bambine e bambini di 5 anni. 2 insegnanti, 3 educatrici

MATERIALE:

LIBRO “A CACCIA DELL’ORSO”, SCHERMO PROIETTORE, FOGLI E COLORI

OBIETTIVI:

-creare un ambiente sempre più inclusivo

-favorire esperienze che valorizzino le competenze dei più piccoli anche nei confronti di bambini più grandi

-favorire dinamiche empatiche e solidali tra i due gruppi di bambini

SVOLGIMENTO:

I bambini piccoli si sono accomodati nel consueto angolo dedicato alla lettura con l’educatrice pronta a presentare il libro. Sono stati accolti i 4 bambini grandi che si sono seduti vicino a loro, l’educatrice chiede a tutti di dire il proprio nome, non tutti se la sentono, quindi vengono incoraggiati e aiutati.

Inizia la lettura cantata del libro, i piccoli conoscono la storia in quanto viene narrata quotidianamente mentre i grandi non la conoscevano, quindi i piccoli potevano “insegnarla”.

Non tutti si sono sentiti a proprio agio in quanto il gruppo era numeroso includendo bambini e adulti non familiari, ma parte del gruppo, progressivamente più numeroso, ha partecipato in modo attivo alla lettura “aiutando” l’educatrice, comunque anche chi ha preferito rimanere in disparte ha comunque osservato con interesse l’attività.

Al termine i bambini si sono spostati davanti al video per guardare insieme il cartone animato della storia appena raccontata per familiarizzare maggiormente con i nuovi arrivati e con la storia stessa, è stata un’occasione per rilassarsi in un contesto chiamato “il cinema dei piccoli”. Alcuni piccoli, conoscendo la storia, hanno mostrato ai grandi anche movimenti e “balletti” che loro normalmente associano al racconto.

I grandi, ormai integrati nel gruppo, hanno poi cooperato coi piccoli per lasciare loro in dono disegni realizzati insieme che narrassero la storia appena ascoltato.

Tutto il gruppo, a turni, ha lavorato per un tempo significativo (circa 15 minuti) poi i grandi hanno espresso il desiderio di giocare con i materiali dei più piccoli, dimostrando di essere curiosi, rispettosi di questi, degli spazi e dei piccoli stessi.

Nel disegno abbiamo anche osservato tentativi di imitazione da parte dei piccoli che cercavano di riprodurre gli elaborati dei grandi.

 

 

 

CONCLUSIONI

Anche questa esperienza costituisce un esempio della tante proposte sulla tematica “età” che si possono realizzare in un contesto di servizio educativo che accoglie bambini da 0 a 6 anni.

Il “ribaltare” l’ottica secondo la quale “il grande aiuta il piccolo” abbiamo osservato che aumenta l’autostima dei piccoli che dimostrano di sapere qualcosa che “i grandi non sanno” e porta i grandi a osservare che anche bambini di età inferiore possono trasmettere competenze in un modo piacevole e in un ambiente sereno.

Ripeteremo sicuramente questa tipologia di esperienza utilizzando altre storie e materiali.

 

[gallery ids="1175,1176,1177,1178"]